Posts by tag: mef

by in / C# / Eventi
No peoples think this is good

MEF in Action: slide e codice dell’evento

Grande partecipazione ieri sera all’hands on lab organizzato da 1nn0va presso il Consorzio Universitario di Pordenone. Di seguito potete trovare le slide e il codice della mia sessione sul Managed Extensibility Framework.

Nota: Per eseguire il programma è necessario verificare i percorsi del file database che trovate nell’App.Config, del foglio excel all’interno del progetto HelloMEF.Plugin e il percorso della cartella dove caricare i plugin all’interno del progetto principale HelloMEF.

 

Codice di esempio pronto per il download >>
Download

/ Read Article /
by in / C#
No peoples think this is good

Managed Extensibility Framework (MEF)

Come posso sviluppare un’applicazione che tenga conto di codice non ancora scritto?
Come posso estendere la mia applicazione senza doverla ridistribuire ogni volta?
Con l’aiuto di MEF posso fare questo e molto altro!

Managed Extensibility Framework (o MEF) è una libreria tutta nuova distribuita con il .NET Framework 4.0 sviluppata per risolvere problemi di estendibilità delle applicazioni, ovvero per poter strutturare in modo rapido e trasparente un’architettura a plug-in.

mef

Come funziona MEF

MEF riesce a comporre le parti di un sistema con architettura a plug-in grazie a due specifiche:

  • Una coppia di attributi [Import]/[Export]. [Import] viene utilizzato per decorare le parti dell’applicazione che espongono un servizio, mentre [Export] definisce le implementazioni di quel servizio (i plug-in appunto)
  • Un catalogo che definisce dove MEF deve cercare per trovare le implementazioni da associare al servizio definito nell’applicazione
MEF_Diagram

MEF in Action: un esempio

Vogliamo sviluppare un’applicazione che visualizzi all’utente una serie di notizie provenienti da fonti diverse, le fonti devo poterle caricare a runtime.

Prima di tutto devo indicare a MEF il “punto di estensione” dell’applicazione, ovvero una proprietà IEnumerable generica con tipo l’interfaccia che i vari plug-in dovranno poi implementare e lo faccio semplicemente decorando la proprietà con l’attributo [ImportMany].

Ed ecco l’interfaccia definita in un assembly esterno.

Creiamo poi un plug-in che implementi questa interfaccia. Per indicare a MEF che si tratta di un plug-in dell’applicazione devo decorare la classe che implementa il servizio con l’attributo [Export]

Come ultimo passaggio devo indicare a MEF come trovare i plug-in. Devo definire un catalogo, che nel nostro esempio sarà di tipo Directory, devo creare un container su quel catalogo e utilizzarlo per comporre le parti del sistema (ovvero associare le implementazioni definite con [Export] al contratto definito con [ImportMany].

Nel main possiamo quindi utilizzare il servizio:

A questo punto possiamo definire altri plug-in e sarà sufficiente caricare gli assembly nella directory dell’applicazione per poterli eseguire.

Riferimenti:

/ Read Article /